Since 2003

Pop Gospel Choir

Blog, news e musica

del Little Gospel Choir

I soprani

09 febbraio 2020

Prosegue, con questo articolo, la descrizione delle varie sezioni del coro. L’articolo precedente, oltre ad una spiegazione tecnica, riportava alcune piccole curiosità attribuibili al gruppo dei contralti, ma ora immergiamoci in quello dei soprani.

I soprani si suddividono in due sezioni: soprani alti e mezzosoprani.

Fanno parte dei soprani alti 3 persone: Cinzia, Sara e Valentina, non considerando le nuove arrivate perché ancora in attesa di conferma da parte del maestro. Ma vediamo di conoscerle un po’ meglio.

Cinzia  è la nostra “Callas”, la sua voce raggiunge frequenze così alte da  mandare in frantumi un bicchiere di vetro. Le sue notevoli doti canore vanno di pari passo con la sua energia, che si sprigiona così tanto durante i concerti al punto che spesso le “vicine di coro” sgomitano per ricordarle di non muoversi troppo.

Sara  ha il dono della schiettezza; riesce sempre a dire tutto ciò che pensa senza filtri. Le sue battute scherzose non risparmiano proprio nessuno e questo fa sì che ogni tanto si crei all’interno del coro quel clima scherzoso che rende le prove ancor più piacevoli e divertenti.

Valentina è una persona amabile. La sua caratteristica principale è la naturalezza, che emerge non solo all’interno del gruppo ma anche quando si esibisce come solista, incantando tutti  con la sua splendida voce.

Ed ora passiamo ai mezzosoprani che sono 4: Daniela Barani, Daniela Guarnieri , Maura e Mery .

Daniela Barani,  famosa per le sue imitazioni, emerge per la sua simpatia. Riesce a  mettere tutti di buon umore con le sue uscite divertenti e il suo  spiccato senso dell’umorismo. Quasi sempre travolge anche il nostro maestro con la sua innata capacità di far ridere.

Daniela Guarneri: è una persona solare ed estremamente piacevole. La contraddistingue una spiccata loquacità. Quando trova persone che amano fermarsi a chiacchierare come lei dopo le prove, sarebbe capace di parlare fino a mattina senza fermarsi. Il sorriso è la sua carta vincente.

Maura: grande amante degli animali e patita di musicall, se ti sfugge il titolo di una canzone o chi la canta chiedi a lei e ti risponderà. Maura è anche la donna più impegnata del mondo. Quando arriva alle prove dopo una settimana di lavoro massacrante è distrutta,  ma visto che il canto è la sua più grande passione non molla!

Mery è la nerd del gruppo, la nostra web-designer è la classica persona che più conosci più apprezzi, perché ti riserva tante sorprese positive. E’ una trascinatrice, sa coinvolgere le persone nelle molteplici iniziative da lei proposte, senza mettersi mai in primo piano.

Questi sono i soprani e unitamente alle altre sezioni fanno parte del nostro grande gruppo che rappresenta per alcuni di noi una sorta di seconda famiglia. Personalmente ritengo che cantare in un coro significhi  condividere gioie, emozioni, tristezze e dolori e superare insieme anche i momenti più difficili.

Concludo con questo pensiero espresso dal grande maestro Claudio Abbado che pensava al coro come ad una grande orchestra, ma con un aspetto umano molto più profondo:

Il coro  è l’espressione più valida di ciò che sta alla base della società: la conoscenza e il rispetto del prossimo, attraverso l’ascolto reciproco e la generosità nel mettere le proprie risorse migliori a servizio degli altri”

 

Magy